Mariyo Yagi

Artista giapponese nata a Kobe Giappone. E’ stata insignita di molti premi, tra i quali nel 1995 il Premio per l’arte Urbana a Mauberge (Francia), il Premio per la progettazione Urbana a Toyonaka (Giappone) nel 1999, ha ricevuto inoltre il Dottorato Onorario in materie umanistiche (Università di Anaheim, Stati Uniti) nel 2003 ed il Premio per meriti Culturali della prefettura di Kyoto, 21° edizione (Giappone) ecc.

Ha lavorato per Isamu Noguchi in Giappone dal 1973 al 1976. Mariyo Yagi ha prodotto numerose opere su larga scala in città e paesi di tutto il mondo che si possono ammirare in Europa, negli Stati Uniti e in Asia. Le sue poetiche opere d’arte entrano in sintonia con i suoi principi NAWA (scultura monumentale in tessuto): Energia di movimento a spirale ed essere umani insieme, a creare una corda metaforica, tutti che tirano all’unisono. Mariyo Yagi ha scoperto un suo vocabolario globale, un infinito insieme di forme con andamento a spirale. Dal 1980 fino ad oggi, ha creato una sorta di fuga artistica che incorpora piazze, giardini, fontane ed opere d’arte per la comunità. Ha un’innata capacità di trasformare le comunità e gli ambienti circostanti grazie alla sua pratica artistica interattiva e non convenzionale, mostrando di sapersi muovere verso nuove idee e nuove sfide. Il suo lavoro continua ad ispirare nuove visioni e possibilità d’immaginare un mondo migliore.

Le mostre: 7a la 9a,la 12a, la 15a Biennale Internazionale (Losanna Svizzera), 10 anni di Art Now dal 1970 al 1980 (Museum of Art a Hyogo, Giappone), Art Fabric Main Stream (Centro dell’arte tessile di San Francisco, Minnesota Museum, Stati Uniti),nel 1993 la Sculture Trail Site Specific Earth Work (Sculture pubbliche site in vari luoghi del territorio-North Mayo, Irlanda), nel 1981 il K-18 Esposizione Internazionale (Collateral Documenta, Kassel, Germania), nel 1996 Disegni Urbani (Quarrata , Italia), Nature in Process (Natura in evoluzione- Hunter College Art Gallery, New York, Stati Uniti), nel 1997 Inside (Dentro, Collateral Documenta, Kassel, Germania), Solo exhibition Gallery Shimada (Personale, Kobe, Giappone), nel 2010 Setouchi Art Triennale Ogishima (Triennale di arte Setouchi, a Ogishima, Giappone), nel 2011 The 20th century artist /a Fondation Toms Pauli(L’artista del 20imo secolo-Fondazione Toms Pauli – Lettonia), nel 2011 Solo exhibition Gallery A4 Tokyo (Personale, Galleria A4 Tokyo, Giappone), dal 2014 al 2017 NAWA Axis for Peace-project LongHouse Reserve (l’Asse NAWA per il progetto di pace nella riserva di LongHouse a NY, USA, nel 2015 Glasstress Gotika Collateral Event (l’arte attraverso il vetro, evento in occasione della 56a Biennale di Venezia (Italia).

Le collezioni pubbliche includono quelle c/o: la Musse Cantonale des Beaux Art Lausanne (Museo delle Belle Arti di Losanna, Svizzera), La Fondazione Toms Pauli (Losanna, Svizzera) , il Museo Bellerive (Zurigo, Svizzera), Tokyo National Museum of Modern Art (Il Museo di Arte Moderna di Tokio, Giappone), la Casa de la Cultura Michoacan (Mexico), Nordllylands Kuntsmuseum (Museo d’arte moderando Nordllylands, Danimarca), The LongHouse Reserve (Riserva LongHouse, NY, USA), the Cleveland Museum (Museo di Cleveland, USA), Brasilia National Art Museum (Museo d’arte moderna di Brasilia, Brasile), Rio de Janeiro National Art Museum (Museo d’arte moderna di Rio de Janeiro, Brasile).

Prodotti

Garbo “R”

Mariyo Yagi

Garbo “Q”

Mariyo Yagi